Biografia

Massimo Borghesi è professore ordinario di Filosofia morale presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione, dell’Università di Perugia.

Si è laureato in filosofia all’Università di Perugia, nel 1974, con una tesi su Hegel guidata dal prof. Armando Rigobello. Dopo la tesi si è trasferito a Roma dove tuttora risiede.

Dal 1984 al 1992 è stato ricercatore in filosofia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma-Tor Vergata e successivamente, dal 1992 al 1996, professore associato di Storia della filosofia morale presso la Facoltà di Magistero dell’Università di Lecce. Ha insegnato, dal 1981 al 2007, Estetica, Etica, Teologia filosofica, presso la Pontificia Università S. Bonaventura in Roma dove è stato, dal 2000 al 2002, direttore della “Cattedra Bonaventuriana”. Dal 2008 al 2017 ha insegnato Filosofia e religione presso la Pontificia Università Urbaniana.

È membro del consiglio scientifico delle riviste Atlandide e Studium, dove coordina la sezione “Filosofia on-line”. È consulente della rivista Humanitas. Revista de antropología y cultura della Pontificia Universidad Católica del Cile. Fa parte del Comitato Scientifico del Centro Internazionale Studi su Pascal (CISP) dell’Università di Catania.

È membro, dal 2006, del Comitato editoriale delle Edizioni Studium, dove dirige la Collana filosofica “Interpretazioni”. È stato membro, dal 1984 al 2002, della rivista Il Nuovo Areopago; dal 1984 al 2012 della rivista internazionale 30 Giorni; editorialista, dal 2005 al 2011, del quotidiano L’Eco di Bergamo.

Relatore in molti convegni, in Italia e all’estero, i suoi volumi sono tradotti in varie lingue.

Nel 2013 ha ricevuto il premio Capri-San Michele per il volume Augusto del Noce. La legittimazione critica del moderno edito da Marietti.

Nel 2017 ha pubblicato il volume Jorge Mario Bergoglio. Una biografia intellettuale, Jaca Book, Milano 2017, cui sono seguite le traduzioni in lingua inglese, spagnola, portoghese, polacca, croata. Le edizioni tedesca e francese sono in corso di pubblicazione.

È autore delle seguenti monografie (vedi la pagina Bibliografia):

  • La figura di Cristo in Hegel, Studium, Roma 1983
  • Romano Guardini. Dialettica e antropologia, Studium, Roma 1990 (2° ediz. 2004)
  • L’età dello Spirito in Hegel. Dal Vangelo “storico” al Vangelo “eterno”, Studium, Roma 1995
  • Posmodernidad y cristianismo, Encuentro, Madrid 1997
  • Il soggetto assente. Educazione e scuola tra memoria e nichilismo, Itacalibri, Castel Bolognese (RA), 2005 (Edizione spagnola, Encuentro, Madrid 2005; UCSS, Lima 2007)
  • Secolarizzazione e nichilismo. Cristianesimo e cultura contemporanea, Cantagalli, Siena 2005 (Edizione spagnola, Encuentro, Madrid 2007)
  • L’era dello Spirito. Secolarizzazione ed escatologia moderna, Studium, Roma 2008
  • Maestri e testimoni, Edizioni Messaggero, Padova 2009
  • Augusto Del Noce. La legittimazione critica del moderno, Marietti, Genova-Milano 2011
  • Critica della teologia politica. Da Agostino a Peterson. La fine dell’era costantiniana, Marietti, Genova-Milano 2013
  • Senza legami. Fede e politica nel mondo liquido: gli anni di Benedetto XVI, Studium, Roma, 2014
  • Luigi Giussani. Conoscenza amorosa ed esperienza del vero. Un itinerario moderno, Edizioni di Pagina, Bari, 2015
  • Jorge Mario Bergoglio. Una biografia intellettuale, Jaca Book, Milano 2017
  • Hegel. La cristologia idealista, Studium, Roma, 2018
  • Romano Guardini. Antinomia della vita e conoscenza affettiva, Jaca Book, Milano, 2018
  • Modernità e ateismo. Il dibattito nel pensiero cattolico italo-francese, Jaca Book, Milano 2019
  • La terza età del mondo. L’utopia della seconda modernità, Studium, Roma 2020.

Per un approfondimento del suo pensiero si può consultare l’intervista a Serena Meattini: Il libro su Bergoglio e la mia formazione intellettuale, in «Insula europea», 27-02-2019.