Erik Peterson, una figura da riscoprire. I video del convegno romano del 26 ottobre

PetersonIl tedesco Erik Peterson, vissuto a Roma dopo la sua conversione al cattolicesimo dal 1930 al 1960, anno della sua morte, attende ancora il dovuto riconoscimento. Con il suo volume del 1935 Il monoteismo come problema politico, è il grande critico di Carl Schmitt e dei “Cristiani tedeschi” che avevano aderito al nazionalsocialismo. Peterson è il vero critico della teologia politica del ’900, è colui che riattualizza Agostino in chiave “liberale”.

Alla sua figura e al suo pensiero il 26 ottobre scorso nella sede di Azimut consulenza, in via Flaminia a Roma, è stata dedicata la tavola rotonda “Tra teologia e politica in ricordo di Erik Peterson”. Dopo il ricordo della figlia Diana Peterson, hanno aprtecipato al dibattito, moderato da Fabrizio Noli, Massimo Borghesi e Massimo Luciani. Vi proponiamo i video del convegno.

Il saluto di Diana Peterson, figlia del teologo tedesco

L’intervento di Massimo Borghesi

L’intervento di Massimo Luciani

Il dibattito finale con il pubblico: era presente ed è intervenuto anche Giuliano Ferrara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *